Festa della Musica 2008

Festa della Musica 2008

La nona edizione della Festa della musica si apre con il concerto della “Small Big Band”, formazione di 15 elementi che nasce nel marzo del 2001 con l'obiettivo primario di far conoscere e rivalutare la big band quale organico dotato di una propria tradizione esecutiva. Forte di una illustre letteratura musicale ricca di veri e propri capolavori, il concerto è un viaggio dal Dixie degli anni Trenta fino al Funky dei giorni nostri ricordando le pagine più importanti di autori come Duke Ellington, Glenn Miller, Kurt Weill, Joe Zawinul. Sarà un intrattenimento di alta qualità per tutti coloro che vorranno venire a degustare le delizie della cucina dell’arci caccia, infatti il concerto si terrà nell’area ristorante. Buon appetito e buon inizio…

PROGRAMMA

VENERDÌ 18 LUGLIO

Spaghetti Criminals



Per una corretta preparazione di questo succulento piatto occorrono umorismo, sudore e grinta. Mescolare intensamente rock, musica popolare e reggae, amalgamare a fuoco tosto tutti gli ingredienti,fino a raggiungere il riscaldamento delle coscienze. Una spolverata di sano divertimento, ed ecco pronta la piedanza.

Spaghetti Criminals

La Zurda



Direttamente da Buenos Aires-Argentina atterra alla Festa della Musica la band che in questi ultimi anni ha conquistato il pubblico sudamericano. Forti di un calore e di una simpatia tipicamente latina, La Zurda hanno una carica adrenalinica sostenuta da composizioni, ora dolci e sognanti, ora ruvide e forti su storie di vita vissuta e sulle condizioni del proprio paese. E’ uno spettacolo divertente, frizzante: tra rock, reggae e suoni argentini.E’ impossibile non farsi coinvolgere da questi ritmi.

La Zurda

Etnorchestra



Otto musicisti provenienti da mille esperienze diverse si uniscono per provare che ogni oggetto può diveniremusica. Bidoni, catene, bottiglie di plastica, percussioni elettroniche e quant'altro accompagnano congas, djembé, timbales al classico quartetto di basso, batteria, chitarra e voce in un mix coinvolgente dai suoni inaspettati. Tutto questo è impreziosito dal tastierista "Gange" già membro degli Africa Unite, e dalla presenza del frontman della band raggae piemontese “Bunna”. Miss G con la sua voce soul- funk accanto a Jean Claude from Africa alla parte MC, dancer e spiritual ci portano in un mondo antico e al contempo moderno, fra la musica afro e il beat più spietato.Dal tribale all'hip hop, dalla drum'n'bass al funk, l'energia pura del new tribal mouvement vi farà scatenare all'inseguimento del ritmo, per uno spettacolo tutto da ballare.

Etnorchestra

SABATO 19 LUGLIO

Captain Mantell



L’ultimo tragico volo di Captain Mantell è considerato come la prima morte umana attribuita ad un UFO, fu infatti questo il primo pilota militare a perdere la vita nell’inseguimento di un oggetto non identificato. A questa storia è dedicato il progetto del gruppo. Musicisti da anni attivi nell’underground elettro-punk del nord Italia si presentano con tute bianche ed atmosfere spaziali, e mischiando l’attitudine punk alle macchine elettroniche creano suoni e melodie pop. Il trio, in qualità di vincitori del Contest (con più di mille gruppi!), si è esibito sul Main Stage dell’Heineken Jammin’ Festival 2007. Parte il conto alla rovescia, si decolla: sarà un viaggio travolgente.

Captain Mantell

Diva Scarlett



Formazione tutta al femminile per questa band bolognese.La grinta che esprimono sfocia in un rock ruvido ed energico, accompagnando la poderosa voce della cantante Sarah Fornito. Da aprile portano in tour l’ultimo album “Non più silenzio” che vuole dar voce a tutte quelle realtà mute ed ignorate, e che trascina il pubblico nelle spirali rabbiose che avvolgono l’album.

Diva Scarlett

MEG



Dopo le indimenticate esperienze da vocalyst dei 99 posse, l’ artista partenopea ha cambiato pelle, ammiccando alla musica elettronica e a tendenze nordiche, pur conservando l’attenzione per le tematiche sociali. Prodotto in collaborazione con Stefano Fontana, “Psychodelice”, apprezzato indiscutibilmente da critica e pubblico, è la novità assoluta dell’estate. Giostre sonore accompagnano una delle voci più affascinanti del panorama italiano, che con le sue timbriche melodiche e psichedeliche allo stesso tempo, propone un live da brividi. Un groove coinvolgente scandito da beat che fanno sudare, proiezioni ed effetti luce: un concerto impedibile, uno spettacolo innovativo ad alta definizione.Energia pura.

MEG

Silent Disco



Silent Disco

DOMENICA 20 LUGLIO

Improshow musicale



Proprio in virtù del suo nome “Festa della Musica” il Collettivo Fabrica ha deciso di far rappresentare e valorizzare la musica in tutte le sue sfaccettature: dalle perfomance dei gruppi alla rappresentazione teatrale. Alle ore 22:00, si terrà lo spettacolo di improvvisazione teatrale-musicale a cura di Voci e Progetti. Gli attori varcheranno ogni limite perché faranno della fantasia la loro miglior arma e proporranno in un'unica serata TUTTI e ALTRI generi musicali, accompagnati da una band:per l’occasione ci saranno gli ADRENALINE JUNKIE. Sarà tutto rigorosamente improvvisato. Cori gospel, band sgangherate, games musicali, opere liriche ed altro ancora vi aspettano nell’IMPROSHOW MUSICALE.

Improshow musicale

Razmataz



Cinque musicisti, ognuno con le proprie esperienze, si sono uniti nel 2003 per affrontare un viaggio che va dalle influenze klezmer (musiche frutto della contaminazione fra tradizione ebraica, paesi balcani e l’europa dell’est) e liriche cantautorali, fino ad arrivare a sonorità sintetizzate rubate ai fatidici anni '70 - '80. Un folk di alto stile: sarà questo l’elegante epilogo della nona edizione del Festival.

Razmataz
Collettivo Fabrica

ECO FRIENDLY

Impegno Ecologico

Il Collettivo Fabrica conferma e rilancia il proprio impegno ecologista. Oltre all’utilizzo di bicchieri e stoviglie biodegradabili (MATER-BI) e la predisposizione di un potabilizzatore (ACQUA LIBERA) presso gli stand birreria e pizzeria, gli organizzatori, nell’ambito dell’APQ sulle Politiche Giovanili della Regione Toscana, hanno deciso di mettere in campo una serie di azioni volte a promuovere e sviluppare la sostenibilità ambientale e culturale. Tutto il materiale promozionale è stato infatti ridotto nelle quantità ed è stato realizzato con carta riciclata.

Evento collaterale


Conferenza “Articolo 10: Diritto d’asilo, storia di un rifugiato”, è intervenuto Lazrak Benkadi, Responsabile del Centro d’Accoglienza per rifugiate e richiedenti asilo Casa di Giorgia di Roma. Il Centro è parte di un insieme di attività e progetti gestiti dall’Associazione Centro Astalli. ( www.centroastalli.it )

Collettivo Fabrica

INFO

Location

Giardini Pubblici Chianciano Terme

InfoLine

347.50.74.898 – 339.12.23.550 – 393.95.17.733


Collettivo Fabrica

RISTORANTE

Ristorazione

Apertura stand gastronomici ore 19:30

Collettivo Fabrica

COLABORAZIONI

VIDEO